Bitcoin formula: catena di blocco etereo ancora sotto attacco

Anche se la forcella rigida Ethereum di ieri è andato secondo i piani, gli attacchi a catena di blocco continuano come al solito.

Questa volta l’Ethereum Blockchain è stato dovuto per il duro biforcazione martedì scorso perché il Blocckhain è stato l’obiettivo di un attacco DoS sostenuto per un mese. Dopo settimane piene di problemi con l’elaborazione delle transazioni e la generazione di nuovi blocchi, il team di sviluppo di Ethereum ha deciso di cambiare alcune funzioni di rete. Minatore e utenti hanno prontamente seguito e aggiornato i loro clienti (noto anche come “hard fork”).

La transizione graduale verso un nuovo record di transazioni è stato anche quello che gli sviluppatori si aspettavano, perché questa volta l’Hard Fork era solo un cambiamento tecnico – a differenza dell’Hard Fork per risolvere la debacle DAO. Qui la catena a blocchi è stata riscritta.

Inversione e rally di fine anno possibile dopo il crollo dei Bitcoin formula

Ottobre è stato uno dei peggiori mesi da molto tempo, ma molti indicatori di mercato come Bitcoin formula i rapporti put/call e gli indici di investimento indicano una svolta e una ripresa. Per la prima metà del 2019, siamo più cauti e ci stiamo posizionando in modo Bitcoin formula.

Tuttavia, gli sviluppatori non si aspettavano la situazione attuale. Gli aggressori sembrano aver preso velocità. Stanno utilizzando una vulnerabilità probabilmente imprevedibile che solo ora potrebbe essere corretta.

Gli sviluppatori stanno attualmente lavorando ad una soluzione, secondo Hudson Jamson della Fondazione Ethereum:

“Stiamo lavorando ad un aggiornamento del cliente per mitigare il problema fino alla seconda forchetta dura”.

Segue la seconda forchetta dura
Poiché gli attaccanti hanno utilizzato diversi vettori d’attacco, gli sviluppatori avevano pianificato due forchette rigide consecutive fin dall’inizio.

La prima forchetta è servita a correggere il “prezzo del gas” perché l’attaccante o gli aggressori hanno usato il calcolo errato del prezzo del gas per inondare la catena di blocco con transazioni e contratti, costringendo i singoli nodi con CPU o operazioni pesanti di memoria alle loro ginocchia. Con la seconda forchetta, tutti gli “account spam” creati dagli aggressori dovrebbero essere eliminati. Gli aggressori stanno creando così tanti account che stanno intasando l’intera rete e non possono essere smantellati.

Qual è il prossimo passo di Bitcoin formula?

Anche dopo la seconda forcella dura non si è sicuri di come procedere di Bitcoin formula. Gli attaccanti possono quindi trovare un’altra lacuna.

L’ondata di attacchi ha scatenato un’importante discussione su come gli sviluppatori di Bitcoin formula possono proteggere la rete da tali attacchi a breve, medio e lungo termine.

Alcuni dicono che gli attacchi sono una conseguenza inevitabile del modo in cui è costruita la rete Ethereum – più funzionalità di piattaforma, a differenza di altre reti a catena di blocco, significa una superficie di attacco più grande allo stesso tempo.

Dopo la nuova ondata di attacchi, lo sviluppatore di BitGo Jameson Lopp si è chiesto quante forchette rigide la rete avrebbe dovuto finalmente tappare tutti i buchi.